Perché il giornalismo tradizionale rischia di non funzionare più

«Il singolo articolo», scrive Gabriel Kahn, «è l’unità giornalistica minima del commercio di notizie, ma solo di rado riesce a produrre un valore pari ai suoi costi di produzione».

Qualche giorno fa raccontavamo che -probabilmente- i rari casi in cui il costo di produzione di un articolo genera valore sono quelli in cui il lavoro è autoriale.
Mentre la produzione di notizie da batteria (ormai commodity) stenta ad avere anche una corretta retribuzione ed è considerata sempre più inutile e anacronistica.

L’articolo di Kahn è interessante perché propone una chiave di lettura molto utile. «Il giornalismo tradizionale», dice, «semplicemente non è scalabile». E su questa considerazione bisogna riflettere bene.
Gabriel poi suggerisce un po’ di spunti, partendo da una considerazione che culturalmente stentiamo ad accettare: «bisogna cambiare o aggiornare la nostra idea di prodotto giornalistico».

Fatti da solo un’idea: Journalism’s problem of scale demands a rethinking of the news product

Twitter: @gg

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>