Manuali di istruzioni e argomenti poetici

C’era una cosa che raccontavo qui e che riguarda la descrizione che diamo di molti aspetti della nostra vita e in particolare dei sentimenti, delle emozioni e della nostra sfera relazionale (oltre che della nostra stessa biologia). Moltissime cose che prima ci spiegavamo solo con argomenti poetici (l’amore, gli affetti, il modo in cui il nostro copro funziona) oggi stanno progressivamente trovando descrizioni scientifiche. Io sono affascinato da questa cosa (e le letture che spesso segnalo su Friendfeed lo dimostrano). Sono affascinato anche dal modo in cui cambieremo il nostro di pensare a molte cose, inclusa la narrazione che faremo dei network e di noi stessi nei network, man mano che gli studiosi ci offriranno spunti per capire quello prima intuivamo solo.

La segnalazione di oggi è un articolo di Repubblica (Ecco l’area che ci fa socievoli Quando gli altri sono una droga) che racconta le basi neurologiche della nostra socialità. E, a quanto pare, «le modalità di iterazione sociale variano a seconda della conformazione del cervello, con sfumature precise da individuo a individuo».

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>