L’ipod con le ruote e la sfida di Google all’industria dell’auto

Cose scritte altrove.

«Con la Google Car hanno ragionato includendo le resistenze sociali all’interno del progetto. L’auto ha un aspetto simpatico, ricorda vagamente un volto umano (i fari come occhi, la telecamera frontale come naso) e cerca di essere rassicurante. Per evitare che ci si spaventi dell’idea di essere guidati noi da una macchina, quando siamo sempre stati abituati al contrario».

La Stampa, Terza Pagina: L’ipod con le ruote e la sfida di Google all’industria dell’auto

Questa voce è stata pubblicata in Business, Future. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.