Link di un giorno un po’ a caso

Non riuscirei mai a fare queste rassegne in modo metodico, ma già che ci siamo condivido un po’ di cose interessanti lette in giro negli ultimi giorni.
Se mi segui su Twitter probabilmente questi link li hai visti passare in diretta, quindi ignora pure il post.

Giornalismo

» Steve Battry spiega una cosa che ai blogger è chiarissima ma che per alcuni giornalisti (e per alcune testate) rimane controintuitiva: mettere i link significa fare buon giornalismo e significa fare bene il proprio mestiere: 4 reasons why linking is good journalism; 2 reasons why linking is good business

» Moriremo cartacei, dice Rosanna.

» David Weinberger su come i giornali devono capire che aprirsi gioca a loro favore e che restando chiusi stanno sostenendo una battaglia persa. Linking Is a Public Good.

» Il rapporto tra giornali e digitale, visto dal punto di osservazione forse meno scontato. Sull’Economist: The Rebirth of Reading

Digitale

» Facebook è il nuovo Windows. È sempre più disconnesso dalle necessità degli utenti, dice la Technology Review del MIT.

» Gary Nix, da non perdere: 14 Trends of Social Media Culture

» Perché il passato è differente dal futuro. E, sì, se vuoi un mondo troppo ordinato probabilmente sei portato ad essere conservatore. Brain Pickings.

» Produrre contenuti diventerà nei prossimi anni il lavoro di chiunque nelle organizzazioni, anche di chi apparentemente non dovrebbe essere deputato a farlo. Lo sostiene Advertising Age: What Is Content Marketing?.

» Il nostro Paul recensisce su B&N 9 Algorithms That Changed the Future. «Un algoritmo è una cosa terza rispetto ad hardware e software. È una ricetta precisa che specifica la sequenza esatta per risolvere un problema».

» Come costruiamo davvero le nostre relazioni nel sistema spesso superficiale di condivisione dei social network?. Mike Loukides, su O’Reilly Radar: The Privacy Arc

» Jay Bear racconta 9 Social Media Hacks I Use Every Day. Vale la pena farci un salto solo per scoprire If This, Then That. Non ho avuto tempo, ma è sicuramente da provare.

Editoria, scrittura

» Tim Parks, sul New York Times, ci regala una bella riflessione sul ruolo dello scrittore oggi. The Writers Job

» Cory su BoingBoing: The Everything is a Remix theory of creativity

Gaming

» Ogni tanto la scienza gratifica noi ragazzi invecchiati giocando. Science Daily: World of Warcraft Boosts Cognitive Functioning in Older Adults.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>