The making of a new book

contrattoBaldiniNel 2008 avevo giurato di non scrivere più un libro. E, nel caso, di farlo in self-publishing. Ma poi ho capito che senza contratto non lo avrei mai scritto. Il titolo di lavoro è “Il futuro è ieri”.
Ma probabilmente in questi giorni avremo il titolo definitivo.

Mentre lo scrivo, ho intenzione di intervistare diverse persone (nomi italiani e internazionali) che hanno cose interessanti da dire sul presente e sul futuro.
Se hai voglia, metti il tuo indirizzo email qui sotto (no spam, ovviamente) per non perderti le interviste. E per sapere quando il libro sarà disponibile in preorder. :)

CONVERSATIONS

Stage #1:
ENG: Bruce Sterling: XXI Century, “Universities are nine hundred years old.”
ITA: Bruce Sterling: «Il futuro, se sai dove guardare, di rado arriva come novità scioccante e assoluta»

Stage #2
ENG: Kevin Kelly: “The central driver of culture today is technology.”
ITA: Kevin Kelly: «il motore della cultura oggi è la tecnologia»

Stage #3
ENG: Ted Striphas. Algorithmic culture. “Culture now has two audiences: people and machines”

Stage #4
ENG: Richard Nash: The industrial era of the culture is ending
ITA: Richard Nash: «L’era industriale della cultura sta finendo»

STAGE 5
ENG: Federico Badaloni “Culture of algorithms” merges the concept of relevance with the concept of personal gain. An algorithm does have the power to shape the culture
ITA: Federico Badaloni: «Il problema principale per gli innovatori è quello di comprendere la cultura prima di dare forma alla tecnologia»