La scrittura a mano è obsoleta

Uso il computer da due decenni ormai e, come capita a molti, non sono più capace di scrivere a penna. Salto le lettere, mangio le parole, faccio gli errori più impensabili.

Un interessante e approfondito articolo di Anne Trubek, però, mi rassicura. A quanto pare la scrittura a mano -la miglior tecnologia che avevamo prima- è «semplicemente troppo lenta per i nostri tempi e le nostre menti». Per il presente, per fortuna, c’è la scrittura a tocco (traduzione mia per touch-typing), quella attraverso una tastiera: «il touch-typing è un glorioso esempio di automatismo cognitivo, la velocità di esecuzione che si armonizza con la velocità di cognizione».

Da leggere, se ti appassiona, anche per i riferimenti e le suggestioni: Handwriting Is History

Questa voce è stata pubblicata in Digital literacy, Education, Future, Publishing, Storytelling, Writing. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

One Response to La scrittura a mano è obsoleta

  1. Pingback: La scrittura a mano è (forse) obsoleta » Giuseppe Granieri

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>