La Faccia di Facebook

E’ facile che molti italiani che usano Facebook non lo sappiano (o non se ne interessino ancora): c’è un film, intitolato «The Social Network», costruito proprio sulla vita del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg. Poichè questo signore (forte della titolarità di un ambiente in cui mezzo miliardo di persone condivide e modifica le sue preferenze) è un personaggio discretamente potente, se ne sta parlando molto.
Mi raccontava Fabio che New York a settembre era tappezzata di manifesti. Ma al di là del marketing, anche il dibattito è abbastanza vasto. Segnalo solo due articoli ai più curiosi. Il primo è il profilo di Zuckerberg fatto dal New Yorker (The Face of Facebook), che ho trovato via Livia qualche giorno fa. Il secondo è la recensione di Lawrence Lessig che, come dice Antonio, è un po’ come se Kant recensisse i Monty Python: Sorkin vs. Zuckerberg.

Ma, tra tutte le cose che ho letto, sono incline a considerare le riflessioni di Dave Winer come le più interessanti. «Anche se non ne esce benissimo», dice in sintesi Winer, «il film mette Zuckerberg su un livello superiore a tutti gli altri, Gates e Jobs inclusi». Nessuno mai prima di lui era arrivato a tanto. Un po’ come Zeus con gli altri dei in una mitologia meno moderna e tecnologica.

Dave Winer, The Zuckerberg movie is good for Zuckerberg

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>