Internet Bah. Una particolare forma di anestesia chiamata conservazione

Internet Bah In 140 caratteri: «La conservazione non serve in un mondo che prescinde dalle tue preferenze personali» Tweet this!

È diventato quasi un genere letterario, ormai.
Negli anni novanta citavamo l’avvocato di Henry Ford che viene accreditato della frase «I cavalli resteranno, le automobili sono una moda passeggera». Oggi abbiamo quasi vent’anni di esperienza che dovrebbero insegnarci che la conservazione non serve in un mondo che prescinde dalle tue preferenze personali (leggi: Kodak, BlockBuster, Motorola, Borders, Blackberry, Yahoo! eccetera).

Internet, Uh si, come no
Amelia Tait fa un breve recap delle previsioni più conservative su Internet e sul digitale.
«Il 27 febbraio 1995, Newsweek ci ha regalato la verità su Internet», scrive. E cita un pezzo (The Internet? Bah!) di Clifford Stoll che prendeva in giro Negroponte per aver detto che «un giorno compreremo i libri in rete e leggeremo i giornali su Internet».
Il commento di Stoll è «Sì, sì, come no».
La chiosa di Amelia è: «17 anni dopo, Newsweek ha cessato le pubblicazioni su carta e si può leggere solo online».

E Joi Ito -probabilmente- ha fatto la sintesi migliore, rilanciando il post su Facebook: «Negroponte 1, Stoll 0».

Altre chicche
Tutti noi che per lavoro siamo quasi obbligati a fare previsioni sugli scenari futuri, in tempi così veloci, prendiamo cantonate. In quota parte ci sta sempre.

Ma l’articolo contiene alcune perle da cui possiamo imparare con il senno di poi. Ad esempio Metcalfe (quello della legge di Metcalfe): «Nel 1996 internet collasserà».

E suggerisce anche un link all‘”Early 90s Predictions” database.

Giocaci un po’ per ricordarti quanto non paghi essere conservativo (o, peggio, nostalgico). Il pezzo di Amelia si intitola: 25 years on, here are the worst ever predictions about the internet

P.S. Il titolo del post è ispirato a un libro di Matteo.

Questa voce è stata pubblicata in Business, Digital literacy, Education, Future, Journalism, Publishing. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.