Forme di partecipazione online

La partecipazione online alla vita politica è tecnicamente possibile da tempo, ma culturalmente è una novità o una forma di post-utopia. Io sono sempre convinto che la tecnologia già ci abiliti a “partecipare” e che questa opportunità vada sfruttata su temi e forme di consenso ad hoc e non come forma ulteriore di inserimento in una scelta di partito, rispettando le logiche di rete e lasciandoci liberi di esprimere consenso sulle singole policies e non sui contenitori.

Tuttavia Luca mi segnala l’apertura del primo circolo online del PD, con blog di ordinanza e social network su ning.

Il meccanismo è interessante, e stabilisce (per ora) un punto di presenza e aggregazione. Sarei curioso di capire come può evolvere verso una forma “effettiva” di partecipazione. Intanto pare abbia già più di 100 iscritti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>