Dare alla metafora ciò che è della metafora

Quando si compie un ciclo, nella digestione sociale di un’innovazione, c’è sempre un momento in cui la curva comincia a scendere. Questo pezzo di Repubblica su Second Life riporta l’opinione che i bene informati ripetono da tempo: il metaverso (come lo chiamano i giornalisti) o la realtà metaforica (come piace a me chiamarla) è stata decisamente sopravvalutata dai media. Soprattutto perchè è un posto in cui non si muovono le masse (70 persone sono già troppe per qualsiasi evento) ma anche perchè è ancora tecnologicamente grossolana.

Come ho avuto spesso modo di dire, nell’evoluzione delle interfacce come rappresentazione metaforica siamo ancora ai tempi del web del ’96 (quello con gli sfondini a carta da parati e le gif animate). Personalmente (venendo da gioielli di MMOG come Star Wars Galaxies o World of Warcraft) su Second Life ho sempre la sensazione di essere su una piattaforma poco più che amatoriale.

Ma il principio di un mondo che può essere modificato dalle persone ed in cui si possono creare da zero cose nuove, unito al perfezionamento della tecnologia, a mio parere rimane molto interessante. Così come rimane interessante la “storia sociale” di Second Life, cha determinato la società com’è ora attraverso processi di interazione politica tra cittadini e gestori. E rimane valida anche la constatazione (ovvia) che riguarda la possibilità di fare cose intelligenti su Second Life, semplicemente provando a conoscerla ed uscendo dal loop imitativo (fare tutti le stesse cose senza cognizione, come tutti stanno facendo). Anche perchè molte cose belle sono di nicchia e non fanno notizia. ;)

Poichè vorrei scriverci un pezzo (che vorrei intitolare “La veridica historia di Second Life”), in questi giorni di ferie approfitto per girellarci un po’ con calma. E, per gioco, con Giovy, Alfredo, Lu’ e Monica, abbiamo fatto un gruppo (che permette di avere una chat interna) chiamato ovviamente

Italian Bloggers Sindycate. Chi volesse unirsi ci trova

su Second Life o può mandarci una mail. :)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>