Cose scritte altrove durante il trasloco

È dal 12 agosto che non scrivo un post su questo blog. Le ragioni sono diverse (impegni, poche cose da dire) ma soprattutto una: dopo 17 anni in cui bookcafe.net ha girato su ColdFusion, la settimana scorsa abbiamo fatto il trasloco su WordPress. Questo per avere un blog da personcina che abita il presente e non uno artigianale come quello che mi ero fatto da solo a mano nel 2002.
Dico “abbiamo” perché il grosso del lavoro lo ha fatto Gabriele (imperitura riconoscenza) e le rifiniture Letizia (le regalerò un migliaio di foto di gattini).
C’è ancora qualcosa da sistemare, ma intanto provo a recuperare le vecchie abitudini. Più per tenerne traccia qui che per altro, riepilogo le Cose scritte altrove in queste settimane.

Scrivere nell’Era di Twitter
«Nell’era digitale abbiamo sempre più bisogno di scritture brevi, che siano in grado di farci fermare e riflettere in un mondo che accelera»
La Stampa, Terza Pagina, Scrivere nell’Era di Twitter

30 argomenti per i lettori snob
Forse il nostro modo di raccontare i libri e la lettura è rimasto ancorato a una cultura non più contemporanea.
La Stampa, Terza Pagina, 30 argomenti per i lettori snob

L’istruzione nel XXI secolo
Il mondo sta cambiando in fretta e il sistema educativo è lento ad adeguarsi. Ma dalla tecnologia arrivano spinte innovative.
La Stampa, Terza Pagina, L’istruzione nel XXI secolo

Twitter e il continuo cambiamento dei media
«Twitter è molto più di un’azienda tecnologica, e non dovremmo mai dimenticarcelo»
La Stampa, Terza Pagina, Twitter e il continuo cambiamento dei media

Le liste e gli intellettuali
Se cambia il modo in cui accediamo alle notizie, se cambia la logica dell’attenzione e del tempo dedicato alla lettura, probabilmente dobbiamo cominciare ad aggiornare il modo in cui pensiamo la scrittura (e la struttura dei pezzi) online.
La Stampa, Terza Pagina, Le liste e gli intellettuali

L’ascesa dei lettori
«Il digitale è una bomba a frammentazione che incide su noi stessi e sul modo in cui il nostro mondo è ordinato, sul modo in cui ci rappresentiamo e sul modo in cui viviamo».
La Stampa, Terza Pagina, L’ascesa dei lettori

L’era dell’editoria democratica
Perché dobbiamo imparare a «usare il nostro “voto” con accortezza quando scegliamo di pubblicare o consumare informazioni».
La Stampa, Terza Pagina, L’era dell’editoria democratica

Questa voce è stata pubblicata in Digital literacy, Education, Journalism, Publishing, Writing. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.